Crea sito

Museum of Stolen Art. Un museo virtuale per far rivivere famosi dipinti rubati

foto di una donna che indossa gli Oculus Rift

E’ possibile fruire del Museum of Stolen Art attraverso gli Oculus Rift

E' possibile fruire del Museum of Stolen Art attraverso l'uso di uno schermo e di un joystick

E’ possibile fruire del Museum of Stolen Art attraverso l’uso di uno schermo e di un joystick

museumIl Museum of Stolen Art è una galleria d’arte virtuale ideata da Ziv Schneider, la quale ha trovato il modo di sfruttare la realtà virtuale per far rivedere a tutto il mondo le famose tele rubate durante il furto del 18 marzo 1990. “Volevo che il visitatore vedesse i capolavori in un contesto, nello stesso modo in cui potrebbe farlo nella vita reale.” Per questo ha deciso di creare una galleria virtuale con tanto di corridoi, muri dipinti di bianco e quadri appesi alle pareti, montati su tradizionali cornici. Unico dettaglio: il museo è visitabile, o meglio, visualizzabile, solo indossando particolari occhiali, gli Oculus Rift e muovendosi nello spazio virtuale usando un joystick. Inoltre, per rendere l’esperienza il più simile possibile ad una visita in un museo fatto di corridoi calpestabili, una guida accompagna il percorso del visitatore.

Guarda il video e leggi l’articolo al sito: http://bit.ly/1FNAxQb

Google Analytics
Translate »